Le attività all’interno del reparto chimico spaziano dalle analisi delle acque a quelle degli alimenti. A livello alimentare, le analisi nutrizionali sono uno strumento necessario per garantire che le aziende del settore rispettino le normative sull’etichettatura nutrizionale, i capitolati della GDO e i disciplinari produttivi per prodotti DOP e IGP riconosciuti dall’Unione europea.

Di destinazione ambientale invece sono le prove che eseguiamo su acque potabili, di piscina e reflue, definendo la conformità ai rispettivi Decreti legislativi che devono essere rispettati.

Acqua

Il Decreto Legislativo 31/2001 e ss mm definisce i limiti di parametri microbiologici e chimici che devono essere rispettati affinché un’acqua, sia di pozzo sia di rete, possa essere definita potabile.

Acqua di scarico

Le “acque reflue”, o acque di scarico, sono le acque utilizzate nelle attività umane, domestiche, industriali o agricole, che per questo motivo contengono sostanze organiche e inorganiche che possono recare danno alla salute e all’ambiente. Queste tipologie di acque non possono quindi essere riversate direttamente nell’ambiente (nel terreno, nei fiumi, nei laghi e nei mari) senza prima essere sottoposte a interventi di depurazione.

Rifiuto

I codici CER sono delle sequenze numeriche, composte da 6 cifre riunite in coppie (es. 03 01 01 scarti di corteccia e sughero), volte ad identificare un rifiuto, di norma, in base al processo produttivo da cui è originato. Il codice 190000 identifica, ad esempio, i rifiuti prodotti da impianti di trattamento dei rifiuti, impianti di trattamento delle acque reflue fuori sito, nonché’ dalla potabilizzazione dell’acqua e dalla sua preparazione per uso industriale.

Alimenti

Le analisi chimiche che possono essere svolte sugli alimenti sono strettamente correlate al processo produttivo ed i risultati delle prove sono decisivi per verificare, confermare, modificare o integrare i processi di produzione e trasformazione che portano al prodotto finale.

Pomodoro

Analizziamo il pomodoro a 360°C, dalla ricerca di pesticidi per la materia prima biologica, agli OGM sulle piantine, agli allergeni sul prodotto finito. Testiamo la durabilità del prodotto con prove di stabilità a temperature di abuso ed eseguiamo prove in parallelo ai laboratori interni come Brix, acidità o zuccheri per definirne la qualità.

2022 © Laboratorio RELABVia Argini Nord 41, Santa Maria del Piano - 43037 Lesignano de' Bagni (PR)P.iva 02948760349Privacy policyWeb by Infraordinario